Sabato 15 ottobre 2022, ore 17.30, all’interno della ex chiesa di Santa Maria Assunta in cielo nel borgo di Sipicciano, ci sarà la manifestazione “Du’ torri tracagnotte…” ideata dalla Pro Loco di Sipicciano, con la presentazione di due libri di poesie:

– “Come girasoli” di Gabriella Bellacanzone

– “Sipicciano in rima” a cura di Claudio Mancini

Il titolo della manifestazione riprende l’incipit di una poesia del 1994 scritta dall’allora maestra Matilde Fondi Caccia, richiamando uno dei simboli del paese di Sipicciano: le due torri esagonali dell’antico castello.

Gabriella Bellacanzone, nativa di Sipicciano, e ora residente a Vignola, con il suo libro “Come girasoli” riesce ad esprimere le proprie emozioni e riflessioni sulla propria vita vissuta tra l’insegnamento e i temi dell’universo femminile, mentre “Sipicciano in rima” è una raccolta di poesie curata da Claudio Mancini con un unico comun denominatore: il paese di Sipicciano, che alcuni poeti locali hanno voluto raccontare attraverso momenti di vita paesana, personaggi, avvenimenti presenti e passati.

Presenterà la manifestazione Marco Rossi dell’associazione “il Fascino del passato”, attore e narratore di Comunità, intrattenendo il pubblico e declamando, con la capacità che lo contraddistingue, alcune delle poesie delle due opere.

Articolo precedenteCanino, start up per la produzione di occhiali cerca personale
Articolo successivoCatanzaro-Viterbese, mister Filippi: “Abbiamo bisogno di punti e cercheremo in tutti i modi di portarli a casa”