Settimana molto importante per la Belli 1967 che, nella sua marcia di avvicinamento al prossimo campionato di serie A2, ha vissuto un pomeriggio di gala con la presentazione ufficiale avvenuta nella splendida Sala Regia del comune di Viterbo, alla presenza delle massime autorità politiche e sportive del territorio per un evento che ha visto affiancate alle gialloblù anche la Stella Azzurra e la Blu Star.

La squadra al gran completo, lo staff tecnico e societario e Simone Belli, amministratore dell’azienda Belli 1967 che da quest’anno è il main sponsor delle gialloblù, tutti hanno ricevuto un sincero in bocca al lupo da parte delle autorità che hanno sottolineato una volta ancora il ruolo primario che la pallacanestro ha da sempre nel dare lustro e visibilità alla città di Viterbo, rimarcando anche la funzione sociale di aggregazione e di sviluppo individuale di tanti giovani e giovanissimi che, proprio attraverso la palla a spicchi, sono diventati uomini e donne di successo nella vita. Dopo la presentazione di tutto l’organico a disposizione di coach Carlo Scaramuccia e del suo staff, c’è stato appena il tempo per le classiche foto di rito prima della corsa al PalaMalè dove era in programma un allenamento.

La squadra, infatti, è attesa in questo sabato pomeriggio da un nuovo test amichevole dopo l’esordio casalingo contro Campobasso e il torneo disputato lo scorso fine settimana a Roma. Questa volta le ragazze viterbesi saranno impegnate sul campo neutro di Spoleto da un interessante faccia a faccia con il quintetto di Faenza, avversario anche nel girone sud del campionato di serie A2.

“Ci stiamo allenando da circa un mese – commenta coach Scaramuccia – ed è normale che io mi aspetti dei passi avanti sotto ogni punto di vista. Le prime uscite sono delle occasioni per sciogliersi un po’, la cosa più importante è giocare insieme ed evitare infortuni, ma ormai l’esordio in campionato non è più così lontano e ci sono altri aspetti che diventano importanti. Credo che affrontare una squadra tosta come Faenza sarà molto utile per capire a che punto siamo, su quali elementi dobbiamo impegnarci ancora di più e su quali, al contrario, abbiamo raggiunto già un buon livello. Il gruppo è stato rinnovato a fondo e tutti questi match non possono che farci bene per perfezionare i meccanismi di squadra”.

Nel pomeriggio di Spoleto, oltre alla prima squadra che alle 18 affronterà Faenza, alle 16 sarà impegnata anche la under 18 contro le padrone di casa umbre che militano in serie C. Per le ragazze guidate in panchina da Francesca De Fraia sarà un’ottima occasione di giocare e prepararsi al campionato regionale di categoria che si preannuncia molto difficile e combattuto.

Commenta con il tuo account Facebook