CIVITA CASTELLANA – Domenica allo stadio “Paolo Rosi” dell’acqua acetosa di Roma si è svolto lo scontro al vertice tra prima e seconda in classifica.

 

Una partita al cardiopalma, infatti le due squadre si sono rese protagoniste di un confronto a tratti aspro ma leale e solo all’ultimo secondo di gioco la compagine romana è riuscita ad acciuffare il pareggio con un calcio di punizione concesso per un errore della difesa.

 

Il risultato finale tra l’Amatori rugby Civita Castellana e Roma Urbe è stato di ventinove pari, questo ha permesso ai rugbisti civitonici di restare primi nel girone G del campionato C1.

 

Il neo allenatore Giuseppe Lanzi , nonostante l’errore commesso che ha pregiudicato la vittoria, suona la carica “ siamo andati oltre l’obiettivo che ci eravamo prefissi, al giro di boa siamo primi in classifica, nel girone di ritorno dobbiamo superare noi stessi ,la squadra c’è e lo staff dirigenziale pure, sono certo che, impegnandoci tutti, già da quest’anno potremmo cogliere un risultato inaspettato”.

 

L’arrivo del nuovo coach, atleta di livello nazionale, come dimostrano la lunga militanza in serie A col Rugby Calvisano e le 8 presenze con la maglia azzurra tra Torneo delle Sei Nazioni e World Cup ’99, sta riaccendendo nell’ambiente rugbistico civitonico un nuovo entusiasmo tra coloro che da cinquanta anni praticano e seguono questo sport con un inusuale fermento nel settore giovanile e decine di nuovi iscritti provenienti soprattutto dal mondo della scuola.

 

La società, grazie agli sponsor, sta sostenendo anche campionati giovanili importanti con squadre di under 18, under 16, under 14 e mini rugby, oltre ad iniziative sociali e di solidarietà.

 

Appuntamento a domenica 22 novembre alle ore 14.30 presso il campo “Carlo Angeletti” di Civita Castellana per la pima partita di ritorno contro il Tivoli.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email