Prima gara giuocata in casa da parte della formazione Iuniores di mister Ballanti, conclusasi con un pari che certamente non soddisfa la formazione locale, anche se, quella romana ospite di mister Cipriani, non ha demeritato, anzi, ha condotto una buona gara, senza concedere nulla alla formazione locale.

La gara figura nella terza giornata del campionato regionale di categoria, ma, fino ad ora, è la prima giuocata dalla formazione di Mister Minciotti, in quanto nelle prime due giornate i ragazzi di Ballanti, causa Covid-19, non hanno giocato.

La formazione locale, anche se non è sembrata al meglio, sia sotto il profilo tecnico che atletico, ha condotto una buona gara, tenendo testa agli avversari e sfiorando, in una limpida occasione da rete, al ventitreesimo della prima frazione di giuoco, quando, su bell’azione d’attacco, Civitenco, trovatosi libero davanti alla porta, lasciata sguarnita dall’estremo difensore Faccia, sprecava tutto spedendo la sfera fuori dei pali.

Il tempo scorreva via inesorabilmente, anche se il limpido cielo, il terreno in buone condizioni, una temperatura mite ed il bel giuoco, tenevano i circa sessanta spettatori incollati sugli spalti, senza però, poter assaporare la gioia del goal.

Al quarantacinquesimo in punto, Santilli mandava tutti al riposo sul risultato di parità: zero a zero.
Al ritorno in campo, per la seconda frazione, la situazione di giuoco non cambiava di molto anche se, la formazione ospite appariva più intraprendente imponendo ai locali una certa supremazia territoriale, stazionando, per i primi dieci minuti circa, nella loro metà campo.
Erano poi i ragazzi locali ad uscire fuori incoraggiati da un Ballanti che, continuamente, li richiamava a svolgere meglio i propri compiti al fine di pervenire al goal del vantaggio.
Intorno al ventesimo iniziavano una serie di sostituzioni da una parte e dall’altra, ma la situazione non si sbloccava e, negli ultimi otto minuti, i locali attivavano un pressing martellante conquistandosi ben due limpidi calci di rigori, ignorati dal direttore di gara, il quale, così, ha vanificato la buona direzione che aveva svolto fino a quel momento.

Intorno al quarantatreesimo, veniva espulso il montefiasconese Favaretto ma, nonostante la superiorità numerica, la formazione romana non riusciva a passare; di contro, quella locale, anche se con un uomo in meno, reggeva molto bene.
Al cinquantesimo, dopo cinque minuti di recupero, giungeva il triplice fischio di Santilli che decretava la fine delle ostilità, mandandando tutti sotto la doccia con il risultato inchiodato sullo zero a zero.

Due punti perduti senza demerito dai ragazzi di Ballanti, due punti letteralmente trovati, per i ragazzi di Cipriani.

Brigliozzi Pietro


Montefiascone 
Accademia Sporting Roma 0-0
Montefiascone: Bonifazi; Marcucci, Favaretto; Tegazi, Brachini L., Giannini; Mazzi, Bernardini, Battaglini, Paoletti, Civitenco. A disp.: Cioccolanti, Gasperini, Pezzini, Masini, Izzi, Brachini S., Bellanova. All. Cristiano Ballanti.
Accademia Sporting Roma: Faccia; Posa, Valentini; Bacci, Casparucci Trozzi; Proietti, Chiaventi, Di Tommaso, Novarolli, Ottaiano. A disp.: Abauel, Cipriani, Polla, Landolina, Mazzone, Santonati, Piselli. All. Fabrizio Cipriani.
Espulsi: 43° st Favaretto(M).
Arbitro: Sig. Santilli di Rieti(5).