VITERBO – Pronostico ribaltato nello spareggio per l’ ultimo posto disponibile per la fase nazionale, il TC Viterbo infatti partiva sfavorito contro l’ Aprilia: squadra forte costruita dal patron Fusco per andare in serie B che schiera in formazione il numero 673 del mondo Markos Kalovelonis.

 

Ma i ragazzi della Saggini, impegnati ancora una volta fuori casa, hanno mantenuto la calma, giocando i loro match con coraggio e determinazione senza farsi scoraggiare nè dall’ inizio complicato nè dall’ esaltazione del pubblico e alla fine è stata festa grande. La Saggini era partita male: dopo i singolari era sotto 3-1 nel punteggio per via delle sconfitte di Barili contro Morganti (6/2 6/2) di Silvestre contro il greco Kalovelonis (7/5 7/5) e di Raffaele Censini sconfitto al terzo set da Marco Viola (2.2) 4/6 6/2 6/3, unica vittoria per i gialloblù quella netta di Davide Guerra su Donzi (6/1 6/0). Sul 3-1 serviva l’impresa per qualificarsi: vincere i due doppi rimasti, portarsi sul 3-3 e andare al doppio di spareggio, cosa complicatissima visto il livello dei giocatori avversari e invece IMPRESA È STATA con la coppia Fondi/Cardarelli che ha umiliato 6/0 6/0 Donzi/Fusco e Censini/Silvestre che hanno dato spettacolo contro Marcos Kalovelonis e Marco Viola (doppio non certo da serie C) e li hanno battuti 7/6 7/5 .

 

3-3 raggiunto, entusiasmo alle stelle per i viterbesi, smarrimento totale per lo Sporting Fusco visto che da regolamento nel doppio di spareggio decisivo bisogna schierare almeno un giocatore del vivaio, l’Aprila non poteva quindi far giocare la coppia KALOVELONIS/VIOLA mentre Viterbo, avendo in formazione tutti ragazzi del Tennis Club , ha potuto schierare il suo doppio migliore. Risultato finale: CENSINI/SILVESTRE battono Morganti/ Donzi 6/0 6/0, Aprilia eliminata e la Saggini Viterbo vola alla fase nazionale. “A volte i miracoli accadono”, le prime parole a caldo di Paolo Ricci, “abbiamo raggiunto l’obiettivo fissato a inizio stagione, entrare tra la migliori 5 squadre del Lazio e ci siamo qualificati meritatamente affrontando sia nel girone che dopo squadre fortissime; devo ringraziare gli sponsor Saggini Costruzioni e Banca di Viterbo che ci hanno sostenuto e festeggiare con i miei ragazzi. Vedremo nel sorteggio con quali regioni capiteremo alla fase nazionale, intanto ci godiamo il momento”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email