«Seguiamo con attenzione lo scenario politico in vista delle prossime Amministrative ed in particolare quelle di Maggio a Tarquinia. Uno scenario – secondo Rinaldo Della Rocca, LEGA TUSCIA, – preoccupante per chi vive la politica in ambito centro destra, leggiamo di chi vuole andare solo, chi vuole prima preparare il contenitore e poi i programmi, chi resta alla finestra in attesa, chi non si riconosce e non si sente rappresentato da nessun partito complice della vecchia politica, altri stanchi di vedere i soliti volti della ” vecchia politica ” , in sostanza uno scenario preoccupante.

La nostra presenza sulla cittadina balneare non deve essere considerata una “entrata in gamba tesa” ma semplicemente portare le nostre idee, i nostri valori, le nostre proposte in un contesto di confusione.

Sono anni che seguiamo le vicende politiche della nostra Provincia, vorremmo dare una “casa” politica per tutte quelle persone,uomini e donne che non vogliono più sentirsi elettori passivi.

La nostra lista sarà composta da 16 nominativi di Tarquinia, liberi professionisti, imprenditori, operai, casalinghe, studenti che con la propria esperienza ed il proprio bagaglio culturale saranno un valore aggiunto e faranno la differenza, con lo stimolo di essere comunque parte attiva della politica locale, uomini e donne che pur confrontandosi tra loro, uniti diffonderanno un programma, prima presentandolo alla cittadinanza, poi alle altre forze politiche,movimenti e associazioni,cercando anche sulla base degli altri programmi, di trovare quella coesione che permetta al centro destra unito di vincere le elezioni.

Certamente faremo di tutto per non trovarci ad un ballottaggio, come accaduto, con due candidati di centro destra e, evitando fraintendimenti come accaduto per “le saline” anzi, con l’occasione facciamo un plauso al lavoro che sta svolgendo da tempo l’Associazione Tarquinia nel Cuore».

 

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email