VETRALLA – “L’Amministrazione Coppari assenta anche sulle luminarie, un paese completamente privo delle caratteristiche luminarie natalizie.

In questo modo vuole l’attuale amministrazione rivitalizzare il centro storico? E’ polemica a Vetralla sulle luminarie che non ci sono. Un buio che stride con il periodo di festa e che non sarebbe gradito da molti cittadini del paese. A farsi portavoce della protesta è ancora una volta il blogger di Striscia Vetralla Gennaro Giardino, che ha immortalato il buio in pieno centro vetrallese, additando l’amministrazione Coppari di aver dato una sorta di colpo di grazia ai commercianti che sopravvivono in centro e che sono già sotto lo schiaffo della crisi economica.

‘E’ una vergogna trovarsi al buio sotto Natale. Qui c’è un problema d’illuminazione in generale, ma sotto Natale Vetralla è diventata triste e almeno in questi giorni, si poteva addobbare con qualche luce. Invece… Me lo hanno fatto notare in molti.

Invito il primo cittadino a riflettere non solo sull’illuminazione natalizia, ma anche sul problema sicurezza con strade che vanno ravvivate anche per una questione di sicurezza.

L’Amministrazione pubblica, una volta, era alla testa dei suoi cittadini. Oggi c’è solo il vuoto e tristezza.

Un commerciante del centro storico si sfoga sulle pagine di facebook e dice:

“Volevo ringraziare ancora una volta la NOSTRA AMMINISTRAZIONE a nome mio è di tutti i commercianti del centro storico, per la bella iniziativa. Chiudere il traffico di sabato mattina alle 8. Complimenti fatele più spesso queste manifestazioni. Sono un successo e soprattutto, Grazie per il supporto che ci date!!

Continuano i commenti di tanti cittadini:

“Non sanno più cosa fare per distruggere i centri storici e le attività commerciali a loro connessi!”

“Io perché è stato chiuso ancora non lo so”

“Sta bene a chi l’ha votati!!!!”

“Finire dalla padella alla brace è questione di attimi”

“Allora pare che stamani in sala consiliare ci sia stata una conferenza sull’olio con relativo filmato. Oggi pomeriggio in via Cassia interna ci sarà una degustazione”

“e se disgraziatamente un commerciante volesse fare qualche cosa di propria iniziativa,allora gli tirano fuori milioni di permessi, piani di fuga, autorizzazioni,siae,patrocinii,suolo pubblico,etc etc”

“Vorrei aggiungere che ora 17,20 circa sono andato per comprare un oggetto natalizio… in questi negozietti sorti per l’occasione e ironia della sorte ERA CHIUSO”.

Gennaro Giardino

Commenta con il tuo account Facebook