VITERBO – Il digitale, e in particolare il web, hanno aperto la strada a nuove figure professionali nel mondo del lavoro. A detta degli esperti l’incremento della richiesta di personale nel settore dell’Information Technology crescerebbe di oltre il 25% ogni anno. Quello che è stato definito l’internet delle persone, fatto di social network, e.commerce e interazione personale, è ormai una “piazza” virtuale e, al tempo stesso, un enorme mercato globale all’interno del quale le aziende di qualsiasi dimensione non possono fare a meno di stare se non vogliono esserne tagliate fuori.

Il mutamento appare continuo e inarrestabile e anche il mercato del lavoro è stato coinvolto e in qualche modo sconvolto. Anche se non sempre questo ha significato un progresso nel senso della stabilità e del riconoscimento professionale per i nuovi lavori digital, il fenomeno è uno di quelli con cui bisogna fare i conti soprattutto per le nuove generazioni alla ricerca di una collocazione e di un futuro lavorativo.

Quali sono le nuove figure professionali del web e quali competenze devono possedere per avere successo e stare al passo col mercato? Tra le posizioni maggiormente ricercate dalle aziende spicca il social media manager. Il suo compito è quello di gestire la presenza in rete dell’azienda per la quale lavora. Prendendo in considerazione solo Facebook, in Italia gli utenti attivi sarebbero circa 34 milioni e nel mondo, ogni secondo, vengono pubblicati più di 40 mila post tra video, foto e messaggi di testo. Far emergere la voce dell’azienda, e fare in modo che gli utenti non la considerino pura spazzatura pubblicitaria, è un compito assolutamente non semplice. Chi voglia lavorare in quest’ambito deve essere in grado di pianificare strategie di comunicazione efficaci, sapersi muovere nell’analisi e nell’interpretazione di dati complessi e avere competenze di marketing per pianificare campagne pubblicitarie che portino risultati concreti.

Ma Facebook e tutti gli altri social network non esauriscono la vastità di internet. Secondo gli ingegneri di Google, le url uniche censite dal motore di ricerca sarebbero mille miliardi e le nuove pagine che vengono create sul web ogni giorno nell’ordine delle centinaia di milioni. Come far comparire un albergo, una guida ai bonus , un ristorante o un annuncio per la vendita di una casa nelle prime posizioni dei risultati che il motore di ricerca restituisce? E’ questo il compito dell’esperto Seo che, attraverso diverse tecniche di ottimizzazione, rende le pagine web “appetibili” per gli spider spingendole verso le prime posizioni quando un utente fa una ricerca di suo interesse. Tra le principali competenze che un Seo deve possedere ci sono: analisi e interpretazione dei dati, conoscenze di marketing, dimestichezza con i linguaggi di programmazione, padronanza degli algoritmi dei motori di ricerca.

Oltre a questi, le aziende sono sempre alla ricerca di molte altre figure come sviluppatori e programmatori, possibilmente specializzati sulle nuove tecnologie cloud, sistemisti, esperti di sicurezza informatica, web content editor, digital pr e tanti altri. Quello che li accomuna tutti è l’esigenza di un continuo e costante aggiornamento delle loro competenze. Il web e le dinamiche che lo governano si modificano a ritmo molto veloce ed è sempre necessario essere informati delle ultime novità per non rimanere indietro.

Commenta con il tuo account Facebook