Cittadella della Salute

«Cari colleghi, – scrive Filippo Mario Perazzoni, segretario Area Nord Lazio Nursing Up – dopo che ci era già stata negata la sala alla cittadella della salute per l’assemblea del 15 gennaio, ci risiamo. Anche l’assemblea sindacale programmata per oggi deve essere rinviata a causa della mancanza di stanze disponibili presso la Cittadella della Salute.

Possiamo comunicarlo solo ora perché malgrado la richiesta fosse della sala fosse stata presentata il 27 gennaio, la comunicazione del rifiuto della stanza ci è arrivata solo ieri.

Una storia incresciosa, che preferiamo pensare possa dipendere dall’incapacità di gestire la programmazione di 3 stanze, mentre, ignora l’esistenza di altre 2.

Vogliamo pensare che si sia trattato solo di un problema organizzativo, non estraneo ad un contesto che ben conosciamo, anche perché tale pensiero allontana dal pesante sospetto che si possa trattare di una manovra antisindacale posta in essere da chi non gradisce le critiche, anche quando sono costruttive.

Seppure siamo dispiaciuti di quanto accaduto, non possiamo fare altro che approfittare di questa pausa forzata per continuare a lavorare a quella verità che presenteremo sicuramente alla prossima occasione quando continueremo le nostre battaglie pubbliche in favore dei lavoratori di una sanità viterbese della quale non andiamo fieri».