Obiettivo: superare l’80%. Tanti i servizi attivi per migliorare il corretto smaltimento dei rifiuti

Nonostante i condizionamenti dovuti alla pandemia degli ultimi anni, continuano gli ottimi risultati del Comune di Vitorchiano nella raccolta differenziata dei rifiuti. Da gennaio ad agosto 2022 la media della quantità di rifiuti differenziati si è stabilizzata al 79%. toccando in alcuni mesi punte dell’82% . Da qui alla fine dell’anno in corso l’obiettivo è migliorare ancora, con una quantità di rifiuto indifferenziato annuo pro capite che sia di poco superiore ai 52 kg, a cui corrisponderebbe di fatto 1 solo kg a settimana prodotto da ogni cittadino.

Con determinazione e ambizione il miglioramento è alla nostra portata – commenta il consigliere delegato all’ambiente Marco Salimbeni – Un valore che si tradurrebbe in una percentuale media di raccolta differenziata ben al di sopra dell’80%. Grazie quindi ai cittadini per aver accettato e vinto la sfida di produrre meno rifiuto secco indifferenziato. I buoni dati consuntivi degli anni 2019, 2020 e 2021 dimostrano che le novità introdotte tre anni fa hanno rappresentato una vera e positiva rivoluzione, permettendo a Vitorchiano di essere un punto di riferimento nel Lazio, come dimostrato con la conferma tra i ‘comuni ricicloni’ all’Ecoforum di Legambiente, e di migliorare il sistema di raccolta e smaltimento nel suo complesso a vantaggio della collettività“.

Tutelare l’ambiente aumentando ulteriormente la frazione differenziata, e quindi riducendo al minimo quella indifferenziata, rispettare le norme e contenere i costi di conferimento in discarica, notevolmente aumentati con la nuova tariffa regionale rideterminata: sono queste le linee guida dell’amministrazione Grassotti, che per facilitare i cittadini nelle attività quotidiane di smaltimento ha introdotto o migliorato una serie di servizi.

Uno è Junker, app gratuita per smartphone che permette di riconoscere la tipologia di rifiuto per differenziare al meglio, fornendo inoltre informazioni a 360 gradi (basta infatti selezionare la voce “Vitorchiano” per avere a portata di mano tutte le indicazioni sulla gestione del servizio). Quindi, si ricorda che sul territorio esistono vari siti per il corretto conferimento di alcuni rifiuti domestici particolari, come pile esauste, farmaci scaduti, abiti usati. Tali rifiuti hanno infatti un loro preciso percorso di smaltimento per il successivo recupero e, quindi, bisogna evitare di conferirli insieme alla frazione indifferenziata (ritirata il lunedì) cercando invece di utilizzare gli appositi contenitori stradali. Invece l’olio vegetale usato viene ora ritirato a domicilio il sabato mattina tramite un contenitore chiuso (plastica o latta) appoggiato di fianco al mastello dell’umido organico davanti al proprio numero civico.

Attiva inoltre l’eco-isola per le utenze fluttuanti, sempre utilizzabile dai residenti possessori di immobili e, su richiesta all’ufficio tributi, anche dai residenti che dovessero assentarsi da Vitorchiano per un periodo prolungato. Un utile strumento, installato grazie alla rete di imprese AIR, per permettere a tutti e in ogni circostanza di poter smaltire e differenziare correttamente i propri rifiuti domestici. Infine è possibile attivare servizi domiciliari gratuiti come il ritiro di alcune tipologie di ingombranti e RAEE nonché quello degli sfalci d’erba. Per qualsiasi ulteriore informazione e assistenza da gennaio 2022 è stato attivato il nuovo eco-sportello aperto in Via Santa Maria 2/A e raggiungibile telefonicamente al 0761.373760 o via mail scrivendo a [email protected].

Articolo precedenteA pranzo per il reparto di pediatria dell’ospedale Belcolle di Viterbo
Articolo successivoFinanziamento di 8.648.897,05 all’ATO 1 Lazo Nord Viterbo, Talete: “La sinergica unità d’intenti con i comuni ha consentito il raggiungimento di questo risultato”