“Accolgo con grande soddisfazione il via libera da parte della direzione generale per il Patrimonio naturalistico e Mare del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica che ha rilasciato l’autorizzazione per l’immissione del Coregone Iavarello nei cinque laghi della Regione Lazio tra i quali il lago di Bolsena di Bracciano, di Nemi, del Salto e del Turano”. Lo dichiara il deputato azzurro e vicepresidente della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici della Camera, Francesco Battistoni.

“Una notizia estremamente positiva, che coinvolge gli operatori del settore ittico e quelli del comparto gastronomico, attesa da tutta la filiera che da oggi potrà guardare avanti con una maggiore certezza sulla pesca di uno dei pesci più importanti per l’economia e la biodiversità lacuale. Si tratta di una risposta attesa da anni, per la quale ci siamo tutti fortemente spesi e che finalmente potrà far partire un’adeguata programmazione di semina già nei primi mesi del nuovo anno. Per queste ragioni – conclude Battistoni – desidero ringraziare il Ministro Gilberto Pichetto Fratin che ha dimostrato una grande sensibilità sul tema, ascoltando gli operatori del settore, gli amministratori locali e tutti i rappresentanti del territorio”.