carabinieri 38enne

RONCIGLIONE – I carabinieri di Ronciglione, in questi giorni, hanno arrestato un pericoloso pluripregiudicato romano di anni 40 che, assieme ad un altro malvivente della zona di anni 50,
con minacce e violenze avevano messo a segno tra luglio e settembre del 2017 diverse estorsioni, furti e ricettazioni nell’hinterland ronciglionese.

I militari acquisite alcune notizie che inizialmente potevano sembrare disarticolate e prive di un’unica regia, con grande professionalità riuscivano a individuare e perseguire i due malfattori. Determinanti sono state le testimonianze delle parti offese, che rassicurate dall’Arma locale, hanno contribuito a suffragare riscontri oggettivi i quali hanno permesso al N.O.RM. di Ronciglione di richiedere delle misure cautelari che sono state poi emesse dalla Procura della Repubblica di Viterbo, la quale vagliate le prove a carico degli indagati ha emesso la custodia cautelare per il pregiudicato romano.

Nel corso di quest’operazione denominata “Alba Nuova”, oltre a liberare le vittime da questi intollerabili soprusi e prevaricazioni i carabinieri hanno rinvenuto anche diversi titoli bancari provento di un grosso furto messo a segno nell’estate scorso in un esercizio pubblico che si trova sulle rive del lago di Vico.

Francesco Berni

Commenta con il tuo account Facebook