Montefiascone fuori del giro turistico delle grandi navi crociere che attraccano nel porto di Civitavecchia. Le tre città che sono state inserite nel tour a terra, dopo l’attracco delle navi crociere sulle banchine del Porto di Civitavecchia, sono Viterbo, Tuscania e Tarquinia; la storica nostra città di Montefiascone, ancora una volta è fuori dai giochi, fuori dalle grandi opportunità, isolata da qual turismo serio e qualificato capace di portare ricchezza economica.

Tutti i vari Amministratori titolari di detto settore dove sono? Di tanto in tanto affermano grandi sviluppi turistici per Montefiascone, annunciano di aver avviato grandi flussi dei medesimi, di fatto, in Montefiascone, di turisti se ne vedono ben pochi. Questa incapacità di attrarre turisti nella nostra città, la più importante dell’Alto Lazio sia per i suoi valori storici che artistici, per l’unicità di certi monumenti come la Terza Cupola d’Italia, la Basilica di S. Flaviano, senza dimenticare quelli culturali, sta a dimostrare che abbiamo Amministratori che nel turismo non sono così validi strateghi.

Sarebbe utile sapere quanti incassi, quante persone sono venute grazie al decantato e sbandierato ai quattro venti, accordo fatto dal sindaco Paolini sul biglietto unico Civita di Bagnoregio/Montefiascone! A seguito di quell’accordo, sembrava che Montefiascone sarebbe stata invasa da una flotta di turisti; di fatto la flotta di turisti paganti forse è rimasta solo in Bagnoregio; a Montefiascone si è aumentato il biglietto d’ingresso alla Rocca e vi è stata la grande invasione delle api che ha comportato un ulteriore lavoro per la Protezione Civile.

Ultimamente c’è stato l’altro sbandierato incontro dell’assessore Notazio in quel di Tarquinia quasi un gemellaggio proprio per il rilancio del turismo nella nostra città. Di fatto Tarquinia è entrata nel tour delle visite a terra delle crociere MSC e Montefiascone…

Ed allora quel tanto clamore nel decantare la validità strategica di quell’incontro?  Parole, parole, parole, soltanto vuote parole.

Amata città di Montefiascone in che mani sei caduta!

Pietro Brigliozzi