La Banda musicale Raffaele Poleggi chiude in musica il 2019

A Fabrica di Roma, le festività sono sempre a ritmo di musica.

Ieri sera, pertanto, non poteva mancare il concerto di chiusura d’anno della Banda musicale Raffaele Poleggi. Una tradizione, reintrodotta di recente dal Maestro Giovanni Angelini, per salutare e ringraziare amici e sostenitori del Gruppo.

Musica leggera, che spazia da Zucchero a M. Jackson e classici della tradizione natalizia hanno animato la serata, chiudendo un anno ricco di concerti e partecipazioni.

Nell’anno che si appresta a finire, la Banda musicale ha stretto importanti collaborazioni classificandosi nei primi posti nel concorso bandistico organizzato a Ronciglione e partecipando al raduno a Gallese.

Senza mai dimenticare le proprie origini, concerti, sfilate e processioni nel paese di Fabrica di Roma sono la colonna portante del Gruppo che ha permesso in questi anni di proseguire sempre all’insegna della Musica.

Le note, capaci di far sognare in un linguaggio universale, hanno unito, nel concerto di ieri sera, ancora una volta. La folla presente, infatti, si è lasciata trascinare dal Maestro Angelini sui ritmi melodici e incalzanti per concludere cantando insieme ai musicisti.

La banda musicale Raffaele Poleggi chiude il 2019 con un sorriso grazie a tutte le persone che la sostengono, ai parroci Don Luigi e Don Silvano che mostrano sempre sensibilità e partecipazione e al presentatore Claudio Ricci che anima di storia ogni pezzo.

Tutto questo è reso possibile dall’unione e l’impegno dei trenta musicisti che compongono la Banda musicale e un saluto speciale va ad un giovanissimo musicista che ieri si è esibito per la prima volta con la tromba, un legame che durerà secoli.