«Un altro gesto di solidarietà che ha coinvolto la cittadinanza la quale ha risposto nuovamente con grande spirito di partecipazione e che ringrazio tutta. Montalto e Pescia esempio di alti valori sociali».

Queste le parole del sindaco ff Luca Benni in riferimento all’iniziativa “Scatole di Natale” alla quale l’amministrazione comunale, insieme alle Misericordie di Montalto di Castro e Pescia Romana, ha preso parte a favore delle famiglie meno abbienti. L’iniziativa, partita da Milano e che ha coinvolto numerosi associazioni e comuni d’Italia, diffusa sui social, prevedeva, seguendo delle semplici istruzioni, la realizzazione di una scatola contenente doni destinati a bambini, uomini, donne e anziani. Piccoli pensieri che, soprattutto in questo anno, hanno acquistato un valore immenso sotto il profilo della solidarietà di una intera comunità.

«Questa amministrazione ha fortemente voluto che l’iniziativa si avviasse anche nel nostro comune – aggiunge Benni -. Un piccolo gesto che ha voluto dire molto, in particolare in questo lungo periodo di emergenza sanitaria che ci vede tutti coinvolti. La solidarietà, quest’anno, è stata un punto fondamentale per superare le difficoltà e dimostrare come piccole azioni possano realmente fare la differenza. Grande la partecipazione da parte della cittadinanza di Montalto e Pescia, segno che quando la solidarietà e la beneficenza si fanno in silenzio, i risultati arrivano». Un gioco da fare anche con i più piccoli; una scatola da decorare con all’interno una cosa calda, una cosa golosa e un passatempo, un prodotto di bellezza e un biglietto gentile “perché le parole valgono anche più degli oggetti”.

Nella giornata di martedì 29 dicembre i volontari delle Misericordie di Montalto di Castro e Pescia Romana hanno iniziato la consegna delle scatole di Natale e proseguiranno per tutto il periodo delle festività natalizie. In totale sono state donate un centinaio di pacchi destinati soprattutto ai più piccoli.