Montefiascone - Massimo Ceccarelli

Nel tardo pomeriggio di ieri, alla presenza del capo gruppo di Maggioranza, l’assessore ai lavori pubblici Massimo Ceccarelli della giunta del sindaco Massimo Paolini, ha tenuto un incontro con la stampa locale, al fine di chiarire alcuni fatti di cronaca passata, ma soprattutto per illustrare ai numerosi giornalisti presenti tutto il suo grande lavoro di assessore ai lavori pubblici svolto in questi primi tre anni del suo mandato.

Prima di tutto l’assessore, ha voluto chiarire il suo rapporto con i social, sui quali ed attraverso i quali Egli non intende dialogare, o rispondere su tematiche che lo toccano o che lo hanno toccato.

“Non è mio stile agire in tal senso – ha detto il Ceccarelli – oggi sono qui per dirvi che intendo aprire una nuova stagione di comunicazione, nel senso che a voi giornalisti, nell’affrontare i temi, consiglio rivolgervi al sottoscritto per avere le giuste, vere ed oggettive informazioni, in considerazione che spesso, diversi temi sono stati trattati, quindi passati all’opinione pubblica, in modo distorto o non perfettamente corrispondente alla realtà. Questo non significa che non si deve fare critica, anzi, a volte è opportuna, e sono sempre disposto ad accettarla, ma deve essere sempre è comunque costruttiva, con un confronto leale e corretto, al di fuori di certe posizioni le quali, spesso, in modo non condivisibile, vanno molto sul personale al di fuori del settore della mia vita politica”.

L’assessore poi, accennando a quanto di poco, fatto dalla passata amministrazione Cimarello, facendone quasi un confronto, ha fatto una lunga esposizione di lavori che ha realizzato, di altri che sono in via di realizzazione nella prossima primavera, e, di altri ancora che sono in fase di progettualità avanzata; questo non è un libro dei sogni come qualcuno afferma. In sintesi, un assessorato, il suo, che lavora in silenzio, in modo concreto senza troppo clamore poiché sono poi le opere realizzate a testimoniarlo.

In questo contesto, tra le opere eseguite, il Ceccarelli, ha sottolineato i lavori di messa in sicurezza di tutti gli edifici scolastici della città, il rifacimento della sala termica della Manzoni ed i vari tratti di strade asfaltate; ha quindi parlato della rivalutazione del lungolago con la realizzazione del porto nei pressi del ristorante da Corrado, completamento della zona giuochi della Pioppeta, riservato ai soli bambini, il risanamento di tutto il tratto tar Ivaldo e la Carrozza d’Oro, infine l’annuncio della realizzazione del Villaggio dei Pescatori sul lago con relativo mercato del pesce ed altre attività. Infine ha sottolineato il rifacimento con la razionalizzazione dell’attuale piano regolatore e del regolamento di sviluppo della città rimasto fermo ai primi anni del secolo scorso, la riqualificazione del podere Marcello, e la realizzazione di un museo nei locali del vecchio carcere riportando a Montefiascone, per quanto sarà possibile, tutte le opere artistiche trafugate nei decenni e secoli scorsi. Ha inoltre annunciato la realizzazione di due moderni campi da tennis coperti, atti a svolgervi tornei e gare a livello nazionale ed internazionale.
L’elenco delle opere realizzate sarebbe molto più lungo, abbiamo preferito raccontare i più importanti.

Pietro Brigliozzi