CIVITA CASTELLANA – Il sindaco di Civita Castellana, Gianluca Angelelli, interviene in merito alla ipotesi di chiusura di alcuni tratti della ferroviaria Roma – Civita Castellana – Viterbo da risolvere con bus sostitutivi, avanzata dall’Amministratore Delegato di Atac Broggi in una lettera all’assessore regionale alla Mobilità Michele Civita.

 

“La proposta avanzata dal capo di Atac è semplicemente inaccettabile, per questo ho richiesto un appuntamento con l’assessore alla Mobilità regionale, Michele Civita. La giunta Zingaretti ha fatto una chiara scelta politica condivisa da tutti i sindaci interessati: quella di puntare sul potenziamento e sull’ammodernamento della linea ferroviaria, con il raddoppio della linea fino a Riano e il raddoppio della palificazione fino a Civita Castellana, oltre che con l’interramento del percorso urbano nel nostro comune.

 

Si tratta di milioni di euro già impegnati e non credo che la Regione Lazio voglia rinnegare quanto ha stabilito, peraltro in netto contrasto con l’indirizzo dalla precedente giunta Polverini. Inoltre – continua il sindaco Angelelli – il traffico sulla Flaminia già oggi è al limite, congestionato dal transito di molti pullman. Aggiungerne altri eliminando il trasporto su ferro mi sembra una enorme sciocchezza. Per questo non credo che abbiano un reale fondamento le affermazioni di Broggi”

Commenta con il tuo account Facebook