A Soriano nel Cimino è partito il conto alla rovescia per il taglio del nastro dello “Sporting Village Soriano”, realtà sportiva del viterbese pronta a dare l’ufficialità del suo essere. Nato nel 2018, il sodalizio cimino ha aspettato il radicamento sul territorio prima di dare il “la” ufficiale. E qui va aggiunto che lo staff dello “Sporting Village Soriano” ha saputo “tenere botta” ai vari lockdown, mantenendo attiva una struttura e attiva che permette di praticare più discipline, dal nuoto al tiro con l’arco, dal pentathlon moderno al baseball passando per gli scacchi e le bocce. Tutte discipline “seguite” da istruttori qualificati.

L’appuntamento per il “battesimo” ufficiale – che è patrocinato dal Coni Lazio e dai Comuni interessati alle iniziative sportive del centro – è fissato per le 11 di sabato 4 giugno. Presente il deus ex machina dello Sporting Village Simone Bonolo, il presidente e il delegato provinciale del Coni regionale Riccardo Viola e Ugo Baldi, e con loro i sindaci di Bassano Romano, Bomarzo, Canepina, Caprarola, Carbognano, Soriano nel Cimino, Vallerano, Vasanello e Vignanello. E ancora, il presidente della Comunità montana dei Monti Cimini Eugenio Stelliferi ed Enzo Corso, coordinatore dei presidenti regionali Libertas. Guest star il campione olimpico di nuoto Massimiliano Rosolino.  

Gli Educamp 2022, la sinergia con mamme e bambini ucraini, questi i temi principali del d-day di giugno, punto di partenza di “un’estate in movimento” incorniciata, oltre che dallo sport, anche e soprattutto dal parco acquatico dello Sporting Village Soriano.