Sabato 27 ottobre a Padova nel corso del più grande appuntamento europeo dedicato alle auto d’ epoca sarà proprio Prisca Taruffi, figlia del grande ingegnere-pilota del quale ricorre il trentennale della scomparsa, a ricevere dalle mani dell’ artista Massimo Beretta il quadro appositamente dipinto per il Museo Taruffi di Bagnoregio per chiudere le celebrazioni per i venti anni di attività ed i trenta di fondazione della omonima Associazione.

La cerimonia si svolgerà nello spazio espositivo dell’ ASI ( Automotoclub Storico Italiano ) che renderà omaggio alla “volpe argentata” anche con la presentazione del libro di Valerio Moretti dal titolo: “ Piero Taruffi – il motociclista più veloce del mondo” stampato per l’ occasione a cura dell’ Ente ospitante. Valerio Moretti è stato amico personale di Piero Taruffi e già nello scorso mese di maggio nel corso del “Taruffi day” a Bagnoregio, durante il quale venne intitolata al pilota la piazza adiacente al Museo, lo ha ricordato nel suo intervento che anticipava l’ uscita di questo volume che analizza l’ aspetto motociclistico della multiforme carriera sportiva di Taruffi dopo che in altri suoi precedenti scritti ne aveva parlato dal punto di vista automobilistico ed umano.

Anche Prisca Taruffi che è autrice di un libro biografico dedicato al padre edito nel 2006, in occasione del Centenario della nascita, porterà la sua testimonianza ed il ricordo più intimo, come solo un figlio può avere, di un personaggio pubblico di così grande rilevanza.

L’ Associazione Storico Culturale ed il Museo Piero Taruffi chiudono così nella maniera più degna un anno importantissimo ricevendo un’ altro quadro che andrà arricchire la collezione museale ma coglieranno anche l’ occasione per presentare l’ iniziativa che animerà il periodo natalizio: una Mostra fotografica Itinerante dedicata al transito della Mille Miglia 2018 , promossa con le altre strutture aderenti alla Rete Museale umbro-laziale-Circuito Condito ad Arte; la mostra ospiterà gli scatti di fotografi locali lungo il percorso in zona ma anche al seguito dell’ equipaggio Morandi-Del Toro che ha partecipato alla gara con le insegne della “Squadra Corse Taruffi-Traguardo” appositamente costituita, dopo il gemellaggio dei due Musei. Ad impreziosire questa esposizione, che verrà inaugurata ad Amelia a fine novembre per poi arrivare al Museo Taruffi a metà dicembre, saranno gli scatti vincitori delle prime sei edizioni del Concorso Fotografico della Mille Miglia dedicato a Bruno Boni, Sindaco Storico di Brescia, grazie al legame di collaborazione instaurato con la Associazione che porta il suo nome che proseguirà con la consegna di un premio speciale in occasione della settima edizione del Concorso bresciano in programma nel giugno del prossimo anno.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email