Il Gruppo Archeologico Città di Tuscania ha eletto le nuove cariche sociali, confermando Alessandro Tizi quale Direttore, i sei consiglieri uscenti: Franco Livi, Stefano Bocci, Alessandro Mencini, Luca Lucchetti, Giuseppe Prochilo e Riccardo Fioretti, e Luca Scatena quale Revisore dei Conti.

Si sono svolte ieri mercoledì 21 dicembre presso la sede sociale “Lorenzo Ginesi” a Tuscania le votazioni che hanno visto una massiccia partecipazione dei soci, i quali hanno deciso di confermare la piena fiducia al Direttivo uscente per un nuovo mandato triennale che terminerà nel 2025.

Al termine delle elezioni il nuovo Consiglio Direttivo ha eletto poi Franco Livi Vicedirettore con delega ai rapporti istituzionali e Stefano Bocci Segretario e Tesoriere.

“Una giornata importante per l’associazione e per me – commenta il Direttore Alessandro Tizi – perché si conferma un Direttivo e una strategia sociale che ha portato al conseguimento di importanti obiettivi sia per l’associazione che per l’intera comunità di Tuscania. Ora si prosegua con la nuova programmazione e con le nuove iniziative in cantiere che, sono certo, saranno apprezzate dai nostri volontari e dai cittadini. Il Gruppo Archeologico Città di Tuscania c’è, ci sarà e siamo di nuovo pronti per affrontare le sfide che si profilano, per perseguire i nostri scopi che in questi anni non sono cambiati: tutelare, studiare, valorizzare e promuovere il nostro eccezionale patrimonio archeologico e culturale. Il nuovo triennio sarà incentrato sui giovani volontari e su una serie di progetti che possano includerli all’interno dell’associazione. La nostra missione sarà quella di renderli protagonisti del nuovo corso”.

Un pensiero e un ringraziamento speciale vanno ai miei soci che hanno deciso di confermare la fiducia in me e nella mia squadra, questo è il miglior regalo che potessi ricevere”

“Siamo pronti a riprendere il nostro lungo cammino – commenta il Vicedirettore Franco Livi – a piccoli passi e con l’aiuto di tutti riusciremo a centrare i nuovi obiettivi. La nostra associazione sa adattarsi alle nuove condizioni e sicuramente cercherà la collaborazione di tutti per i propri progetti e le proprie iniziative”

La serata si è conclusa con lo scambio degli auguri natalizi tra i molti soci presenti.

Articolo precedentePresentata a Palazzo papale “Agenda 2023”
Articolo successivoCelebrazione eucaristica per il Santo Natale e scambio di auguri delle Forze Armate nella Cattedrale di Viterbo