Santa Barbara rappresenta chi ha la capacità di affrontare il pericolo con fede, coraggio e serenità anche quando non c’è alcuna via di scampo. È stata eletta, infatti, patrona dei Vigili del Fuoco, in quanto protettrice di coloro che si trovano “in pericolo di morte improvvisa”.
La festa di Santa Barbara è celebrata il 4 dicembre, anche dalla Marina (nelle navi da guerra il deposito delle munizioni è denominato ‘Santa Barbara’), dagli artificieri e dagli artiglieri. Il comandante provinciale dei VVFF ing. Rocco Mastroianni, con il suo staff, ha organizzato una grande festa in onore di Santa Barbara a cui hanno partecipato l’Onorevole Mauro Rotelli, il prefetto Gennaro Capo, i questore Fausto Vinci, il comandante provinciale dei Carabinieri colonnello Massimo Fiano, il comandante provinciale della Guardia di Finanza Colonnello Carlo Pasquali, la Sindaca Chiara Frontini, in rappresentanza della Provincia il vice presidente Pietro Nocchi, il comandante della Polizia Locale di Viterbo colonnello Mauro Vinciotti e diversi consiglieri comunali, nonché qualche centinaio di scolari della scuole viterbesi e tanti cittadini invitati.
All’interno del programma dei festeggiamenti gli ospiti hanno potuto assistere ad un interessante saggio professionale che nel piazzale della sede dei VVFF in strada Cassia Nord.