MONTALTO DI CASTRO – Nel pomeriggio di ieri il personale della Guardia Costiera di Montalto di Castro, i militari della Motovedetta d’Altura 709 dei Carabinieri di Civitavecchia ( competente sul litorale Viterbese) unitamente al locale Comando Stazione CC hanno deferito all’Autorità Giudiziaria due pescatori subacquei e posto sotto sequestro penale circa 5 kg di corallo rosso classificato vivo.

L’attività di indagine, posta in essere dalla componente navale dell’Arma e propedeutica all’individuazione e prevenzione di eventuali illeciti commessi a danno dell’ambiente, ha condotto i militari all’individuazione di due pescatori subacquei professionali intenti nella raccolta di corallo ad una profondità vietata dalla vigente normativa.

Grazie anche alla sinergica ed attiva collaborazione della Guardia Costiera e del Comando Stazione CC che insistono sul territorio di Montalto di Castro, i due pescatori sono stati identificati e denunciati per aver deturpato i fondali marini compromettendo l’ecosistema di riferimento per più specie animali e vegetali. Si è provveduto così al sequestro del corallo e dell’attrezzatura utilizzata per la raccolta.

La Guardia Costiera, già impegnata nell’attività Mare Sicuro e l’ Arma dei Carabinieri, stanno ponendo in essere una intensa attività di vigilanza al fine di scoraggiare fenomeni illeciti a danno dell’ambiente marino e costiero, ponendo un freno alla depredazione e al deterioramento dell’intero litorale di riferimento